Autocostruzione
TANNOY LEGACY ARDEN REPLICA


Di cosa si tratta: Auto costruzione di una replica delle tannoy legacy arden

DESCRIZIONE:
Mi sono cimentato nella autocostruzione di una replica delle moderne Arden legacy, che sono una auto replica degli anni 70/80. Per prima cosa ho dovuto trovare una coppia di driver da 15'' tannoy che fossero uguali o simili al modello usato oggi per le legacy, sono riuscito ad acquistare un paio di 3836 che vengono usati normalmente per i sistemi monitor della tannoy e che dai valori sembrano moto vicini agli HPD odierni. Poi ho dovuto progettare il mobile, on-line si può trovare un progetto che però è del modello degli anni '70, le legacy sono state riprogettate da zero e le dimensioni interne ed esterne sono cambiate. Quindi sono andato in un negozio e mentendo spudoratamente ho preso fisicamente le misure delle casse dicendo che dovevo vedere se sarebbero entrate nel mobile del salone, poi grazie ad un disegno cad trovato online sono riuscito a capire come è costruito l'interno delle legacy. Il resto è stato facile, si fa per dire. La mia combinata non mi permette di lavorare pezzi di legno superiori a certe misure quindi alcuni tagli li ho fatti fare direttamente in falegnameria dove ho acquistato tutto il materiale legnoso, i fori le fresature e i pezzi per la centinatura interna li ho lavorati io. Il modello delgi anni '70 aveva uno schema molto semplice per rendere le pareti più rigide, le legacy hanno molti pannelli interni per dare rigidità alla struttura, avendo le misure esterne non è stato difficile calcolare le misure interne. Ho dato molta attenzione a seguire attentamente il disegno cad per avere la sicurezza del risultato finale più possibile fedele all'originale. Per i tubi reflex sono riuscito a trovarli presso un negozio on line che ho conosciuto all'ultima esposizione hi-end di Roma. L'impiallacciatura è stata piuttosto semplice perché sono riuscito a trovare dei fogli di legno con la colla già stesa sulla superficie interna. Per la parte del cablaggio elettrico ho voluto creare un sistema biwiring quindi con doppio cablaggio, una parte per gli alti e una parte per il basso. In oltre sono stato fortunato perché insieme ai driver mi sono stati forniti anche i filtri originali che sono molto difficili da calcolare. Il lavoro è durato circa due settimane e l' ho rifinito con delle scritte Tannoy per rendere il lavoro più veritiero.

SCHEDA FOTOGRAFICA:




















IMPRESSIONI:
Un risultato strepitoso, naturalmente danno il loro massimo con la musica orchestrale, Jazz, lirica, un pò meno con il rock. Una sensibilità incredibile, non l'ho ancora misurata con precisione ma supera i 98db, forse anche 108db. I bassi sono importanti sempre ben definiti e precisi, i medi e gli alti anche se solo due vie sono ben definiti, questo https://www.youtube.com/watch?v=6kvT27hIQ1o è il link del video che ho girato come test, ho usato un registratore audio digitale a 96Khz 24bit.

Articolo di: Fabio Quintorio mail: fabio.quintorio@libero.it
Ti รจ piaciuto questo articolo? Clicca qui e pubblica anche tu le tue cose!!!
TORNA ALL'INDICE