Autocostruzione
Casse acustiche a 2 vie autocostruite


Di cosa si tratta: Casse acustiche a 2 vie autocostruite con materiali di recupero

DESCRIZIONE:
Buon giorno, mi chiamo Giuseppe Musumeci. Ho costruito questi diffusori partendo da due casse cubiche auto-costruite che mi aveva regalato un mio ex collega di lavoro, le avevo abbandonate in garage, per un certo periodo, perché non avevano una forma gradevole alla mia percezione stilistica, ma ad un certo punto è scoccata la scintilla. La struttura cubica delle casse si presentava di colore arancione in legno multistrato, come vedrete nella foto n°1, mentre la struttura per l'alloggiamento del tweeter, come vedremo nelle foto successive, è stata realizzata e costruita da me. I coni da 230mm montati sulle casse, erano stati sporcati da vari tentativi di verniciatura multi colore e quindi ho deciso di riverniciarli per l'ultima volta, di nero. Una sospensione rigida in cartone fustellato, ormai troppo vecchia, aveva fatto arretrare troppo i coni, tanto da non permettere più un oscillazione simmetrica dal punto centrale di equilibrio, questo mi ha fatto decidere, dopo alcune prove acustiche del diffusore, di sostituire le sospensioni con delle nuove in foam. Sostituite anche le cupolette para polvere, perché ammaccate Potete immaginare la variazione sonora che ho ottenuto, dal primo progetto del crossover... Bassi profondi, ma che non si smorzavano più, ecco che mi sono ritrovato più volte a modificare il progetto del filtro a 2 vie, per raggiungere il risultato desiderato. I tweeter a tromba, in origine, con cupola e magnete, li ho trovati sopra un armadio di casa. Comprati in chissà quali remoti tempi, era rimasta solo la struttura esterna, senza bobina, ormai troppo impolverata. Salvando due bobine della stessa misura dei diffusori a tromba da altri due tweeter con la scocca rotta, sono riuscito, dopo diversi tentativi di adattamento a creare due tweeter perfettamente funzionanti da accoppiare al progetto delle casse acustiche che poi sarei andato a costruire. Tornando alle casse di legno, non appena ho cominciato a lavorarci sopra per sverniciarle e levigarle e prepararle per la nuova verniciatura, hanno cominciato letteralmente ad aprirsi... Probabilmente la colla vinilica ormai troppo vecchia e secca, mollava piano piano la sua presa. Ecco che dopo le prime prove di controllo acustico, ho dovuto smontarle completamente, togliere la vecchia colla in eccesso dai bordi e riadattarli per la nuova incollatura. Come si vede dalle foto ho aggiunto una struttura supplementare di rinforzo.

SCHEDA FOTOGRAFICA:




















IMPRESSIONI:
Diffusori che gradiscono un po' di colore dall'equalizzazione (semplice regolazione bi-banda /bassi-alti/) Suono molto caldo e accogliente. Acustica molto dettagliata sui toni medio alti. Bassi profondi e ben definiti. Si prestano molto per musica classica, blues, jazz e registrazioni dinamiche di alta qualità sonora con strumenti percussivi e/o arpeggiatori o con strumenti di tensione acustica come trombe e violini. Gradevoli per l'ascolto di musica pop e pop/rock.

Articolo di: Giuseppe Musumeci mail: beppe.jj@gmail.com
Ti รจ piaciuto questo articolo? Clicca qui e pubblica anche tu le tue cose!!!
TORNA ALL'INDICE