Recensioni e schede
ARISTON AUDIO RD80


Di cosa si tratta: Giradischi a telaio flottante

DESCRIZIONE:
L"RD80 è un giradischi prodotto da Ariston Audio, un" altra azienda scozzese fondata prima della Linn, non più attiva che aveva sede a Prestwick vicino Glasgow tra il finire degli anni 70 e per tutti gli anni 80. Fu stroncata dall"avvento del digitale e chiuse battenti quasi subito dopo l"introduzione del CD nel mercato, tuttavia i suoi giradischi RD40, RD11 e questo RD80 sono tutt"ora considerati macchine eccellenti e godono di un discreto interesse sul mercato dell"usato. Il progetto dei modelli RD110 e RD80 è di Hamish Robertson che per alcuni può essere un nome come un altro ma per gli appassionati è il creatore del mitico Linn Sondek ed infatti questo giradischi Ariston RD80 condivide con il Sondek molte soluzioni costruttive e buona parte delle caratteristiche sonore che hanno reso il Sondek forse il giradischi audiophile più famoso del mondo. Alcuni sostengono che di fatto questo giradischi e ancor di più l"RD110 siano di fatto dei Linn marchiati Ariston Audio. Personalmente ritengo che l"RD110 sia un Sondek a tutti gli effetti e l"RD80 una versione semplificata ma altrettanto valida. Come il modello della Linn, l"RD80 è un giradischi a telaio flottante, single bearing, su tre sospensioni con trazione a cinghia, un pesante piatto in alluminio in due pezzi e base il legno. Anche esteticamente è simile ai primi modelli di Linn Sondek tanto che molte parti erano intercambiabili all"epoca. Il suono, caldo e leggermente enfatico sulle medie frequenze ricorda moltissimo quello del Sondek che come è risaputo risulta essere suadente e piacevole. Ho acquistato questo RD80 in condizioni non eccellenti (era a prendere polvere, ignorato da tutti, sullo scaffale di un piccolo negozio di dischi usati nel west end di Glasgow) ma, certo del potenziale, l"ho completamente restaurato, messo a punto e ritarato. Il single bearing è praticamente come quello del Sondek ed è impressionante, togliendo la cinghia e facendo girare il piatto questo non si ferma più. Ciò denota un alto livello di ingegnerizzazione ed eccellente qualità dei materiali impiegati per rendere nullo l"attrito; sono rimasto davvero sorpreso. Mi è stato venduto con un braccio Grace G707 mancante del contrappeso per l"antiskating; l"ho sostituito quindi con un Rega RB205 e dopo una settimana di lavoro, qualche parte cambiata (cinghia, cavi, sospensioni) e una approfondita pulizia al motore e altre parti interne ed esterne, ho montato sul nuovo braccio Rega una testina Ortofon Red e ho organizzato un ascolto comparato con un Linn Sondek di attuale produzione con analoga testina perché ero davvero curioso di questo "confronto tra scozzesi". All"epoca infatti, Linn e Ariston Audio erano acerrime nemiche. Non si è mai fatta chiarezza su tutta la storia ma comunque Hamish Robertson, lasciata la Ariston Audio passò alla Linn e progettò quello che fù chiamato prima LP 12 e poi Sondek, il problema era che quel giradischi altro non era che un Ariston RD110 e ciò causò parecchi attriti tra le due aziende scozzesi.

SCHEDA FOTOGRAFICA:






IMPRESSIONI:
Devo dire che questo RD80 mi piace davvero molto, lo trovo molto bello esteticamente (più bello del Linn) e il suono è caldo, piacevole e sorprendentemente dettagliato. Non direi che suoni esattamente come il Linn Sondek, ma la timbrica lo ricorda molto, inclusa quella famosa spinta sulle voci. Sarebbe stato interessante ascoltarlo con il suo braccio originale Ariston (prima che venisse upgradato con il Grace) ma il nuovo Rega che gli ho montato fa davvero un lavoro eccellente e si è integrato perfettamente con il design a telaio flottante. In sintesi , questo Ariston tradisce le sue origini e chi lo ha progettato ed era ovvio che nel suono risultasse simile al suo "cugino" Sondek; ritengo però che abbia una sua personalità e il suo suono corretto non solo è piacevole ma possiede un certo appeal che non sono riuscito a trovare su altri giradischi contemporanei di fascia media. Giradischi RD80 Transcription Deck Ariston Audio (Scozia - UK) Anno di produzione: 1975-1983 Specifiche Tecniche: Tipo: Trazione a cinghia Velocità: 33-1/3 rpm Errore di velocità: +0,35% Speed Drift : Synchronous/-0,15% Wow and Flutter (DIN): 0,07% Rumble (DIN B): -76,5 dB Peso del piatto: 2,45 kg Dimensioni (W x D x H): 445 x 360 x 170 mm

Articolo di: Luca mail: luca.mailzone@libero.it
Ti รจ piaciuto questo articolo? Clicca qui e pubblica anche tu le tue cose!!!
TORNA ALL'INDICE