Autocostruzione
Lenco RP3000 marmorizzato


Di cosa si tratta: Modifica per eliminare feedback

DESCRIZIONE:
un vecchio Lenco a trazione diretta può diventare un oggetto "suonante" ed esteticamente decente? A mio avviso si. Dopo anni, ho deciso di rimettere nella catena hi-fi un giradischi (foto 1, ma il mio non ha la scritta lenco). L'ho provato, quasi buono, nel senso che il motore gira perfettamente senza alcun disturbo elettrico, il braccio fa quello che deve fare (anche se, secondo me, è stato ricavato da un tubo di ferro da idraulica), ma la struttura di plastica leggera ed integrata (tipo cassetta della frutta rovesciata senza alcun smorzamento se non i piedini conici di gomma semirigida) aveva come conseguenza che alzando appena il volume si innestava un feedback generato dal mobile (ikea, due sottili strati di legno ripieni di cartone ondulato, suona come un tamburo). Bella sfida. Era necessario disaccoppiare il gira con il mobile con una struttura pesante e ammortizzatori. Ho tagliato i bordi (foto 2) e fatto preparare da un marmista 4 pezzi 5mm più larghi del giradischi (lato interno, ovvio). Il marmo (granito con venature rosse) è spesso 30mm e alto 70mm. L'ho incollato con la colla bicomponente e messo 3 piedini di un vecchio altoparlante attaccati con un cuscinetti di silicone di circa 1 cm di spessore. Già così, appoggiato provvisoriamente il gira sopra la struttura, il feedback era "quasi" sparito. Per inserire il gira ho avuto qualche problemino. Il peso complessivo del Lenco è di circa 2,5kg, e sospendendolo ai lati faceva piegare la stuttura di plasica. Così ho preparato una culla con due strisce di alluminio, che piegandosi fanno una specia di balestra, da sospendere con dei bulloni, separati dalla culla da un piccolo bordo in gomma nella sede del bullone (ricavate sa una camera d'aria di bicicletta), foto 3. Il motore si appoggia sulla culla con due cuscinetti in silicone, foto 4. A questo punto il gira è in bilico, così ho preparato 4 supporti con rondelloni in silicone su un perno (foto 5) che va ad inserirsi in supporti di materiale spugnoso preso dall'imballaggio del mio pre Emotiva UMC-200, appena arrivato dall'america (foto 6). I supporti hanno una doppia funzione: ammortizzare ulteriormente e tenere la struttura in posizione. In foto 7 si vedono i supporti della culla e della struttura in posizione. Il risultato: posso alzare fino a mandare in distorsione le casse ma ora il feedback non esiste più, ed il gira può convivere col resto del mio impianto. Costo: circa 50 euro di marmo, più una decina per alluminio e colla. Grazie per l'attenzione. Ciao!

SCHEDA FOTOGRAFICA:
















IMPRESSIONI:
Il gira suona benissimo, devo solo cambiare testine. Adesso ho una ADC Integra QLM 3 MK III, ho acquistato (ma devono ancora arrivare) una AT95E nuova (come punto di riferimento), una Nagaoka MP-20 (NOS "new old stock") e una Pickering XV 15 625e usata. Devo ancora mettere il fondo e fissare i supporti del coperchio, supporti ritagliati sempre dalla vecchia struttura. Tutti i supporti sono, ovviamente, regolabili....

Articolo di: Crab mail: clzamara@inwind.it
Ti รจ piaciuto questo articolo? Clicca qui e pubblica anche tu le tue cose!!!
TORNA ALL'INDICE