Autocostruzione
TFS-1 Custom


Di cosa si tratta: Diffusori 3vie - modello: TFS-1 Custom - su base progetto di Renato Giussani - by Inglesino

DESCRIZIONE:
FOTO 1 Esordisco ringraziando L" Ing. Renato Giussani per aver sviluppato e messo a disposizione di tutti il prezioso progetto per realizzare i Diffusori TFS-1 (www.renatogiussani.it) . Quando mi sono deciso a realizzare le TFS-1 Custom ? Risposta semplice , quando le ho ascoltate al Top Audio di Milano amplificate da un mini-Valvolare della Casa Yarlad . E" nato subito un feeling che mi ha portato a investire tre mesi di piacevole lavoro nella realizzazione del Diffusore . Però ... le TFS-1 Custom avevano un piccolo neo , parlo per esigenze personali ... LE DIMENSIONI ...che mi hanno portato a riflettere molto sulla possibile customizzazione del diffusore senza rinunciare alla fedeltà sonora . Dopo tante incertezze e timori di sbagliare ho fatto il grande passo ,ho reputato fondamentale modificare due punti progettuali che per le mie esigenze e teorie si sarebbero resi indispensabili : . Rivedere il cabinet del medio/alto , rendendo il diffusore meno alto del progetto originale e nello stesso tempo rendendolo gradevole alla vista . Posizionare il CrossOver in una nicchia isolata, priva di qualsiasi vibrazione o interferenza , riducendo al minimo la lunghezza dei Cavi di connessione CrossOver/altoparlanti/Connettori . Il Progetto di Giussani prevede il Crossover all"interno del Cabinet del Woofer . L" idea della nuova veste mi è venuta osservando un ROBOT in latta anni "60 squadrato , presente nella mia camera , che ha permesso di immaginare le TFS-1 CUSTOM nel mio ambiente integrato ala mia catena hi-end . Bisogna passare all"azione , il primo step delle idee è alle spalle , ora bisogna "creare" , l"inizio è agevolato dalla presenza vicino casa di una falegnameria attrezzata al taglio di precisione dei fogli di legno . Una premessa fondamentale , non mi soffermerò a specificare il perché della scelta di quel woofer o di quel volume interno etc.etc. in qiuanto mi sono ispirato ad un Grande progetto , le TFS-1 di R.Giussani ed ho modificato solo una piccola parte che descriverò . INIZIANO I LAVORI - SOLO 3 MESI DI COSTANTE DEDIZIONE ;-) La prima realizzazione è stato il cabinet medio/alti . Ho utilizzato dei fogli di Multistrato di Betulla delle dimensioni di 1,2 mm : FOTO 2 fissati con colla vinilica e ganci ad "L" ( i ganci sono stati verniciati con anti-rombo ) FOTO 3 Il Cabinet in questione è composto in realtà da 2 cavità : una dedicata all" X-Over e una chiusa per gli altoparlanti medio/alti dello stesso volume prevista nel progetto di Renato Giussani . Questa è la vera modifica rispetto alle TFS-1 originali che mi ha permesso di : . Isolare X-Over ; . accorciare i cavi di connessione tra i vari elementi ; . Rendere agevole la connessione dei cavi di potenza al diffusore ; . Ridimensionare la forma delle TFS-1 originali , facile trasporto ; . Rendere agevole la separazione dei due cabinet , la sola coppia di cavi che collegano il Woofer all" X-Over . FOTO 4 Le cavità sono state trattate con un anti-rombo per ridurre le onde stazionarie FOTO 5 Sucessivamente ho incamiciato il cabinet con del materiale fonoassorbente x utilizzi acustici FOTO 6 La finitura del Cabinet è stata realizzata con : . Finitura legno mordenzato e cerato per le fasce laterali . Vernice carrozziere Nera lucida per frontale e posteriore Un risultato gradevole , sopra ogni mia aspettativa . FOTO 7 E come ultima finitura ho incollato un panno fonoassorbente sul lato frontale del Cabinet , per contenere le diffrazioni che si potrebbero generare sulla superficie . FOTO 8 Il cabinet in testa in giù per mostrare i morsetti professionali collegati a pochi centimetri dall" X-Over e le guaine in gomma utilizzate per l"ancoraggio della struttura medio/alti alla struttura del Woofer FOTO 9 Ora passiamo alla realizzazione del Crossover , mi sono affidato ad una azienda specializzata nel settore , l" Americana MADISAUND , la quale ha utilizzato Condensatori Francesi MKP da 5,6Fj 400V DC , resistenze , bobine etc. di altissima qualità . Il prezzo anche è stato altissimo ;-) soldi spesi bene . Naturalmente non ho risparmiato sui cavi per le varie connessioni . Ho utilizzato i Supra Svedesi Ply da 2,4mm di spessore . FOTO 10 Per il Cabinet del Woofer ho poca da dire , ho scrupolosamente seguito le indicazioni del Progetto originale delle TFS-1 , naturalmente manca il panno acustico che copre la totalità del diffusore presente nel progetto TFS-1 originale .

SCHEDA FOTOGRAFICA:




















IMPRESSIONI:
In questi anni mi sono cimentato a realizzare diversi Progetti di Diffusori famosi , un Hobby che reputo rilassante , eseguito con calma e con cura dei particolari . Le TFS-1 Custom a differenza di altre hanno aperto una breccia nel mio cuore . Forse dovuto alla loro forma unica o al Woffer veloce , presente e mai stancate ( considerate che SUONANO IN una stanza di 3,30m x 4,20 m) . O forse grazie all" incantevole Medio Fostex FF225K che riporta voci naturali e calde . Di una cosa sono sicuro , che questa realizzazione , anche se modificata , mi ha permesso di riascoltare la buona musica . Doveroso un cordiale e sentito SALUTO e RINGRAZIAMENTO a Renato Giussani Mauro De Carlo Inglesino76@yahoo.it

Articolo di: Mauro De Carlo mail: inglesino76@yahoo.it
Ti รจ piaciuto questo articolo? Clicca qui e pubblica anche tu le tue cose!!!
TORNA ALL'INDICE