Autocostruzione
Amplificatore autocostruito


Di cosa si tratta: Amplificatore Ibrido GY-50 - Progetto di Bartolomeo Aloia

DESCRIZIONE:
Beh che dire! Per quanto mi riguarda credo che il famoso progetto di B. Aloia, il GY-50, si descriva da solo, sia in termini di accuratezza progettuale e sia in termini di qualità sonore. Un finale sicuramente Hi-End. Ho acquistato il kit (ormai qualche anno fa) presso Audiokit di Aprilia; un grazie lo porgo a Mauro. Nonostante il GY-50 nasce come finale, data la sua elevata sensibilità, l'ho usato in configurazione amplificatore interponendo un potenziometro (ALPS Blu) prima dello stadio di ingresso a valvole (il mitico Totem Pole). Per il cabinet, che ho personalmente ideato e realizzato, ho utilizzato legno di mogano (con finitura satinata), plexiglas e per una parte del coperchio superiore una lastra di vetro. Tutte le viti sono in ergal (quelle usate nel settore motociclistico per intenderci) e il blocco di alimentazione, costituito dal trasformatore, è realizzato in un cabinet separato sempre in mogano. La connessione tra il cabinet del trasformatore e quello dell'amplificatore è assicurata da un cavo alla cui estremità ho usato un connettore multipolare di tipo militare. Tutte le connessioni sono state realizzate con cavi argentati. Inoltre nella foto è possibile notare anche l'aggiornamento alla versione maggiore, quella cioè con la modifica del blocco separatore. La sorgente in uso è un lettore CD della Cambridge Audio e una coppia di diffusori della Monitor Audio completano la catena audio. Dunque..che ne dite? A me piace molto!

SCHEDA FOTOGRAFICA:


IMPRESSIONI:
Anche se comunemente la parola "ibrido" fa pensare a qualcosa di non "di razza", nel caso specifico vi assicuro che non è affatto così. Un apparecchio dal suono superbo, traparente e dinamico, che lo pone, sebbene si tratti di una realizzazione in kit, all'altezza di tante altre realizzazioni commerciali più blasonate (provato personalmente). Complimenti Aloia!! Un saluto a tutti da Stefano

Articolo di: Stefano Tomassoli mail: stefano.tomassoli@alice.it
Ti รจ piaciuto questo articolo? Clicca qui e pubblica anche tu le tue cose!!!
TORNA ALL'INDICE